PROSSIMO CORSO: 
 
19-23 FEBBRAIO

A CHI SI RIVOLGE ? A chi vuole fare pratica di crociere a medio-lungo raggio, imparando a pianificare la rotta valutando sicurezza e meteo, gestire navigazioni notturne, affrontare avarie e imprevisti, insomma essere un "buon comandante" !
Se hai una buona padronanza delle manovre a vela e desideri diventare autonomo con equipaggi anche poco esperti, macinando miglia e esperienza, questo il corso che fa per te !

DOVE ?  Dalla base nautica di MARINA GENOVA AEROPORTO

COME FUNZIONA ? il corso prevede una navigazione con con tappe lunghe (30-80 miglia), tra Liguria e Corsica, in cui ci si confronta con tutte le problematiche della navigazione, inclusa la navigazione notturna, gli ancoraggi e l'ingresso in porto.
A turno ci si alterna nel ruolo di capo-barca, sviluppando la visione a 360 gradi della barca, per imparare  tutti i "trucchi" per affittare una barca in autonomia e percorrere tappe anche lunghe in sicurezza.


  500€ (5 gg)

La quota comprende: utilizzo imbarcazione e pernottamento, skipper, dotazioni individuali di sicurezza, materiale didattico

La quota non comprende:
Iscrizione Centro Velico e tesseramento UISP  (€ 30)

Cassa comune da dividere tra i partecipanti per: porti diversi da MARINA GENOVA, eventuali ore motore (10€/ora), le pulizie finali (80€) e il vitto.



Scrivici su Wapp

 info@rivieravento.com
347 4173297

CODICE CORSO  CALENDARIO QUOTA
     
SKLR 19-23 FEBBRAIO 500 €
SKLR 29 APRILE-3 MAGGIO 500 €
SKLR 29 MAGGIO - 2 GIUGNO 500 €
 
Requisiti di ammissione: avere partecipato al corso skipper “short range” , o possedere le seguenti competenze: effettuare virate e strambate anche in condizioni di mare mosso e vento fino a forza 4; eseguire autonomamente la manovra di presa dei terzaroli; conoscere le basi del carteggio e navigazione piana; avere partecipato a crociere costiere con uno skipper..

Programma Didattico:

Conduzione della barca, anche con mare formato
Scelta delle vele e regolazioni
Esecuzione manovre in equipaggio ridotto
Manovre di sicurezza (avarie vele, avarie timone, avarie motore, uomo a mare)
Navigazione e manovre in notturna
Ingressi in porto, atterraggi anche in notturna, riconoscimento fari e fanali ,
Pianificazione della navigazione in mare aperto: meteo costiera, sicurezza, carteggio e portolani
Utilizzo dell’elettronica di bordo (gps, vhf, strumenti)